Metodi di traduzione

metodi-di-traduzione 0 ars1I metodi di traduzione oggi disponibili sono molti e, in funzione di ciò di cui si ha bisogno, alcuni possono essere più utili di altri. I principali sono:

  1. Traduzione parola per parola: conserva l’ordine della frase, traducendo le parole ad una ad una e utilizzando il significato più comune anche se fuori contesto. Le parole “culturali” si traducono letteralmente. È molto utile per imparare a tradurre un testo difficile.
  2. Traduzione letterale: Le parole lessicali si traducono una alla volta, perciò anche in questo caso è molto probabile che il significato sia fuori contesto. È molto utile come pre-traduzione per evidenziare quali problemi può presentare il testo al momento della traduzione.
  3. Traduzione fedele: prova a tradurre il significato esatto dell’originale nel contesto giusto, attenendosi alle strutture grammaticali. Prova ad essere fedele alla forma del testo.
  4. Traduzione semantica: si distingue dalla traduzione fedele solo perché considera maggiormente il valore estetico della traduzione.
  5. Adattamento: è il metodo di traduzione più libero ed è molto utilizzato in poesia e nelle opere teatrali. Traduce adattando il testo da una lingua all’altra anche se il significato delle singole parole non è lo stesso.
  6. Traduzione libera: riproduce il contenuto originale senza conservare la stessa forma.
  7. Traduzione idiomatica: riproduce il messaggio originale ma distorce le sfumature del significato, dando la precedenza a espressioni colloquiali e frasi idiomatiche.
  8. Traduzione comunicativa: prova a riprodurre il significato contestuale in maniera esatta rispetto all’originale, perché sia il contenuto che il linguaggio risultino di facile comprensione per i lettori.

A seconda dell’utilizzo che si farà del testo, sarà più conveniente utilizzare un metodo di traduzione piuttosto che un altro. Alcuni sono più semplici, ma danno risultati poveri, mentre altri hanno bisogno di un lavoro più specialistico, ma il risultato è molto superiore.